Post Tagged with: "Azoospermia"

Per la prima volta al mondo bimbi sani da embrioni malati

Per la prima volta al mondo bimbi sani da embrioni malati

Fecondazione Assistita. Embrioni parzialmente malati, che in precedenza si ritenevano corresponsabili di mancati impianti o aborti spontanei, possono dare origine a bambini sani, perché esiste in natura un meccanismo di autocorrezione La notizia, pubblicata sul ‘New England Journal of Medicine’, è frutto della ricerca italiana. «Per la prima volta al mondo sono stati trasferiti all’interno […]

Centro di Medicina della Riproduzione: la forza dei numeri

Centro di Medicina della Riproduzione: la forza dei numeri

Questi gli incredibili numeri dello European Hospital, centro di avanguardia italiano di Medicina della Riproduzione specializzato in Fecondazione Assistita, Diagnosi Genetica Preimpianto, IMSI, Azoospermia e su tutte le tecniche e gli esami della metodologia ICSI:  Effettuati dal 1996 più di 15.000 prelievi ovocitari ed ICSI  con assenza di eventi avversi gravi.  Più di 2.000 prelievi […]

Congelamento degli Spermatozoi

Congelamento degli Spermatozoi

La possibilità di crio-conservare il proprio liquido seminale consente ai pazienti di mantenere vivi i propri spermatozoi per poterli poi utilizzare in futuro al fine di ottenere una gravidanza (es. inseminazione artificiale). Il congelamento degli spermatozoi trova una grande applicazione nei seguenti casi: Auto conservazione Tale procedimento assume una importanza fondamentale nel caso di pazienti che sono in […]

Azoospermia – Come dare un figlio a chi non ha spermatozoi?

Azoospermia – Come dare un figlio a chi non ha spermatozoi?

La azoospermia è la completa assenza di spermatozoi in un campione di liquido seminale.  Nel 2% circa delle coppie infertili e nel 10% circa degli uomini infertili è presente questo tipo di patologia. L’azoospermia può essere ostruttiva o secretoria. Trattamento dell’Azoospermia Speciali tecniche mediche e chirurgiche permettono il recupero di spermatozoi  dal testicolo  nel 75% dei pazienti azoospermici […]