Diventare mamma: il desiderio di 8 donne su 10.

Il Centro di Medicina della Riproduzione dell’European Hospital di Roma, coordinato dal professor Ermanno Greco, direttore scientifico del Centro di medicina e biologia della riproduzione, ha condotto un’indagine molto interessante volta ad esaminare più da vicino il desiderio di maternità delle donne italiane e la loro conoscenza in tema di trattamenti e cure da adottare in caso di infertilità.
L’indagine è stata condotta tramite questionario sottoposto a 136 donne italiane, più una proveniente dal Perù e una dalla Grecia, con età media di 36 anni. Le partecipanti all’indagine hanno dovuto rispondere a 7 categorie di domande:
1. Caratteristiche sociodemografiche e storia riproduttiva
2. Future intenzioni ad avere un figlio
3. Importanza di avere un figlio
4. Presunti comportamenti in caso di infertilità
5. Circostanze importanti per decidere se avere o meno un figlio
6. Cambiamenti di vita percepiti come positivi o negativi, relativi all’essere genitori
7. Conoscenze riguardo i problemi della fertilità.
I risultati raccolti hanno messo in luce come ben 8 donne italiane su 10 desiderano diventare mamma, un numero abbastanza sorprendente se si considera che ben l’80% considera “estremamente importante” diventare genitori di almeno 2 figli (65%), di uno (20%), di 3 (13%), ma anche di 5 (2%).
Ma qual età ritenuta migliore per diventare mamma? Secondo la scienza sarebbe al di sotto dei 30 anni, ma la maggioranza delle donne, in realtà, si sentirebbe più sicura tra i 35 e i 40 anni, date le condizioni socio-economiche più stabili. Per quanto riguarda i cambiamenti inevitabili che porta con sé il diventare genitori, l’80% delle donne ritiene che avere un figlio permetta all’individuo di migliorarsi come persona, di rafforzare il proprio legame con il partner, di riconsiderare quali sono i veri valori della vita. Il rovescio della medaglia però è che si ha sempre meno tempo per la realizzazione personale dal punto di vista lavorativo e carrieristico e dunque si vada verso un’economia più povera.
Se si parla di infertilità, invece, il 90% delle donne è consapevole che il picco di fertilità- e dunque il momento migliore per diventare mamma- si ha tra i 20 e i 35 anni, per poi diminuire leggermente tra i 35 e i 40 e in modo più marcato tra i 45-50 anni. Il dato più “allarmante” sta nella non conoscenza che le donne italiane hanno delle tecniche di fecondazione assistita: ben l’80% non conosce quante sono le probabilità di successo di diventare mamma sia naturalmente che con la FIVET, ma in caso di infertilità, la maggioranza accetta il trattamento di fecondazione artificiale per risolvere il problema.

Per maggiori informazioni sui trattamenti di fecondazione assistita e terapie per l’infertilità ti invitiamo a visitare il nostro sito e a contattarci allo 06 659 756 14 /43 o a: segreteria@icsiroma.it, info@icsiroma.it

.nullDiventare mamma

*Fonte: LiberoSalute