Blastomero e Trofectoderma

Blastomero

Vantaggi:

  • il contributo paterno viene analizzato
  • si possono analizzare le aneuploidie derivanti dalla prima e  dalla seconda divisione meiotica
  • vengono evidenziati anche gli errori mitotici

Svantaggi:

  • scarsa quantità di materiale genetico da analizzare
  • i blastomeri sono fragili e si lisano facilmente
  • la singola cellula potrebbe non essere rappresentativa dell’intero embrione (mosaicismo)
  • effetto sul successivo sviluppo embrionale

 

Biopsia della blastocisti

  • La biopsia della blastocisti non produce alcun danno sulla capacità di impianto degli embrioni perché le cellule vengono prelevate dal trofoectoderma e non dall’embrione
  • La blastocisti si può formare in giorno 5, 6, 7 dalla fecondazione ovocitaria senza condizionare i risultati
  • Le blastocisti che si formano in giorno 6 e 7 possono essere analizzate ma non trasferite perche la finestra d’impianto dell’utero dura solo 6 giorni dopo la fecondazione, devono pertanto essere congelate mediante tecnica di vitrificazione.Ciò non comporta una compromissione dei risultati clinici perché la sopravvivenza della blastocisti allo scongelamento è di circa il 99%.
  • Le blastocisti che si formano in day 5 possono essere trasferite a frescoin giorno 6 (necessarie 12h per la diagnosi preimpianto) ultimo giorno utile per l’impianto.
  • Il trasferimento delle blastocisti sane (euploidi) è generalmente singolo (SET)
  • Il trasferimento della blastocisti sana scongelata può avvenire o in ciclo spontaneo (CS) o in ciclo preparato ormonalmente a seconda delle caratteristiche cliniche della paziente.

 

Trofetoderma

Vantaggi:

  • il contributo paterno viene analizzatosi possono analizzare aneuploidie derivanti dalla prima e dalla seconda divisione meiotica
  • vengono evidenziati anche gli errori mitotici
  • notevole quantità di materiale geneticole cellule prelevate sono extra-embrionali
  • minor numero di analisi da effettuare (50-60% tasso di formazione blastocisti) mosaicismoridotto
  • selezione embrionale con maggiori potenzialità di impianto

Svantaggi:

  • possibile rinvio del transfer con crioconservazione
  • non tutti gli embrioni raggiungono lo stadio di blastocisti

 

Conclusioni

TROFECTODERMA

TROFECTODERMA

blastocisti

futuro nei blastocisti

Procedura

TUBING

TUBING


La metodica di analisi

Si chiama microarray CGH (comparative genomichy hibridization) consiste nel confrontare il Dna dell’embrione da analizzare con quello di uno sano di riferimento. Le anomalie cromosomiche appaiono come un “loss”nel caso di monosomie o come un ”gain” nel caso di trisomie.

Array CGH

Array CGH

ARRAY CGH

ARRAY CGH

Approfondisci: Le fasi della genetica preimpianto